Buongiorno,

vi posto questo studio statistico riguardante tasso di mortalità infantile e numero di vaccini:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/

Qualcuno sarebbe così gentile da spiegarmelo in modo semplice? In particolare come faccio a sapere che i dati presi sono correlati e non sono un "sovrapposizione di grafici" cioè il tasso di morti e il numero di vaccini sono si in aumento ma dovuti a fattori non correlati tra loro!?

Mi ha incuriosito molto questa statistica in quanto pubblicata dal National Institutes of Healths che è un' autorità in materia!

Grazie

PS vi prego sono una mente scientifica non bombardatemi di sciocchezze anti-vax o pro-vax a cui non do alcun peso! Sono solo in cerca di delucidazioni matematiche non voglio causare ne "epidemie" ne casi di autismo!

Visualizzazioni: 229

Rispondi

Risposte a questa discussione

uno studio clinico che ha valutato la sicurezza del vaccino Rotarix, 
i bambini vaccinati sono morti ad un livello superiore Rispetto
a quello dei bambini non vaccinati, principalmente a causa
di un aumento statisticamente significativo delle vittime connesse
alla polmonite. (Una spiegazione biologicamente plausibile è che
l'infezione da rotavirus naturale potrebbe avere un effetto protettivo
contro l'infezione delle vie respiratorie.) Anche se queste mortalità
sembrano essere vaccinali E aumentare il tasso di mortalità infantile
di una nazione, i certificatori medici probabilmente potrebbero
misclassificare queste morti come polmonite.

Hai detto che sei una mente scientifica e ti è stato risposto in maniera scientifica.

Le analisi statistiche riportate in quell'articolo NON HANNO ALCUN SENSO.

Se hai altri articoli da segnalare, puoi citarne gli estremi.

E' inutile fare il copia & incolla di testi presi chissà dove, SENZA ANALISI STATISTICHE ADEGUATE CHE LI SUPPORTANO!

I testi non sono presi da chi sa dove ma sono nell'articolo da me postato e tradotti in italiano e a seguito ci sono tutte le fonti!

Ma l' hai letto almeno?

La mia domanda è solo questa, loro hanno fatto sta benedetta statistica e hanno poi hanno riportato statistiche su dati reali presi da fonti cliniche reali e da studi medici reali che andassero a confutare la loro tesi. ESCLUDENDO se questi dati sono veri o meno o hanno preso solo i dati che favorissero la loro statistica.... l'intero studio dell'intero articolo come si presenta come si potrebbe definire? Se anche così non hanno alcun senso amen! OK

Scusa ma tu hai detto che non ha senso citando esempi di altre statistiche e metà articolo non l'hai manco letto......

Io sono uno statistico e non un medico.

I testi riportati sono un guazzabuglio di "sembrerebbe", "forse", "potrebbe" e "probabilmente".

Io valuto le analisi statistiche e nel lavoro citato non ci sono analisi statistiche che dimostrano alcunché!

Va bene grazie!

RSS

Social

 

Gruppi

© 2017   Creato da Duccio Schiavon.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Politica sulla privacy  |  Termini del servizio